1.2. CILA e SCIA nel caso in cui sia necessario acquisire altri titoli di legittimazione (concentrazione di regimi giuridici ai sensi dell’art. 19-bis, commi 2 e 3 della legge 241 del 1990)

Print Friendly, PDF & Email

                       Torna alla Sezione

ATTIVITÀ REGIME
AMMINISTRATIVO
CONCENTRAZIONE DI REGIMI AMMINISTRATIVI RIFERIMENTI NORMATIVI
59. Interventi edilizi riconducibili alla tabella di cui all’allegato I del dpr 151/2011 categorie B e C. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. dpr 380/2001 art. 10

dpr 151/2011 art.3- allegato I, attività categorie B e C

60. Attività di utilizzo di terre e rocce da scavo come sottoprodotti che provengono da opere soggette a VIA o AIA. CILA/SCIA più autorizzazione/silenzio-assenso decorso il termine di 90 giorni L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. Dm n.161/2012 art.5

Dlgs n.152/2006 art.184-bis

61. Interventi edilizi che alterano lo stato dei luoghi o l’aspetto esteriore negli edifici e che ricadono in zona sottoposta a tutela paesaggistica. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. dlgs 42/2004 art. 146
62. Interventi che rientrano tra quelli di lieve entità elencati nell’elenco dell’allegato I al dpr 139/2010, ricadenti in zone sottoposte a tutela paesaggistica, e che alterano lo stato dei luoghi o l’aspetto esteriore deli edifici. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. dpr 139/2010
63. Interventi edilizi in zone classificate come località sismiche a bassa sismicità. SCIA unica La segnalazione deve essere presentata compilando un apposito allegato della SCIA unica. dpr 380/2001 art. 93
64. Interventi edilizi in zone classificate come località sismiche ad alta e media sismicità. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. dpr 380/2001 art. 94
65. Interventi aventi ad oggetto l’esecuzione di opere e lavori di qualunque genere su beni culturali. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. dlgs 42/2004 art. 21 c. 4 e 22
66. Interventi su immobili sottoposti a vincolo idrogeologico. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. Dlgs n.152/2006 art.61 c.5

Rd 3267/1923

67. Interventi su immobili in area sottoposta a tutela (fasce di rispetto dei corpi idrici). CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. Dlgs n.152/2006 art.115 c. 2

Rd 523/1904

68. Costruzioni in area di rispetto del demanio marittimo. CILA/SCIA più autorizzazione (È prioritaria la richiesta di rilascio della concessione demaniale rispetto a quella del titolo abilitativo, dovendo, a stretto rigore, l’autorità amministrativa rilasciare il titolo edificatorio solo al soggetto che sia già concessionario del bene. In ogni caso, la compresenza dei due provvedimenti è indispensabile al fine del concreto inizio dei lavori.)

All’art.49 cod. nav. Dal titolo “devoluzione di opere amovibili” è previsto che alla scadenza della concessione, salvo che non sia diversamente stabilito nell’atto, le opere “non amovibili” restano acquisite allo stato (o Regione o Comune…) senza alcun compenso o rimborso. Ne deriva una particolare e specialissima caratteristica tecnica riguardante tutte le opere costruite sulle zono costiere che, secondo il codice, dovrebbero quindi realizzarsi in modo tale da potersi definire di facile rimozione (senza essere incardinate al suolo, fatte con materiali privi di c.a. ecc…).

L’autorizzazione paesaggistica, definita quale atto autonomo e presupposto tanto del permesso di costruire quanto degli altri titoli che legittimano l’intervento edilizio, potrebbe essere richiesta anche dopo l’ottenimento del titolo edificatorio ma, nel caso, quest’ultimo rimane inefficace sino al rilascio dell’autorizzazione della quale peraltro deve recepire eventuali prescrizioni e limiti.

È possibile ricorrere allo strumento della Conferenza dei servizi per esaminare contestualmente tutti gli interessi coinvolti nella procedura di rilascio del permesso di costruire e per acquisire da parte delle altre amministrazioni i relativi atti di assenso.

dpr 380/2001 art. 8 codice della navigazione di cui al Rd 327/1942 art.49

dlgs 42/2004 art. 142

69. Costruzioni o opere in prossimità della linea doganale in mare territoriale. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. Dlgs n.374/1990 art.19
70. Interventi da realizzare in aree naturali protette. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. Ln 394/1991 art.13
71. Interventi nelle zone appartenenti alla rete “Natura 2000”. CILA/SCIA più autorizzazione L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza. Dpr 357/1997 art.5

Dpr 120/2003

72. Nuovi impianti ed infrastrutture adibiti ad attività produttive, sportive e ricreative e a postazioni di servizi commerciali polifunzionali, di provvedimenti comunali che abilitano alla utilizzazione dei medesimi immobili ed infrastrutture, nonché domande di licenza o di autorizzazione all’esercizio di attività produttive soggette a documentazione di impatto acustico. a)   SCIA unica (se non si superano le soglie di zonizzazione comunale)

 

b)   CILA/SCIA più autorizzazione (in caso di emissioni superiori ai limiti della zonizzazione)

a) La comunicazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla SCIA unica.

b) L’istanza di autorizzazione deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla presentazione della CILA/SCIA. Pertanto la CILA/SCIA non hanno effetto fino al rilascio dell’autorizzazione. La conferenza dei servizi è convocata entro 5 giorni dal ricevimento dell’istanza.

Ln 447/1995 art.8 commi 4 e 6

Dpr 227/2011

73. Realizzazione di opere in conglomerato cementizio e armato normale, precompresso e a struttura metallica. SCIA unica La comunicazione asseverata deve essere presentata allo sportello unico del Comune contestualmente alla SCIA unica. dpr 380/2001 art. 65 c. 1
74. Cantieri in cui operano più imprese esecutrici oppure un’unica impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a 200 uomini-giorno. SCIA unica La comunicazione deve essere presentate allo sportello unico del Comune contestualmente alla SCIA unica. Dlgs n.81/2008 art.99