1.10. Casistiche relative alla vendita di specifici prodotti

Print Friendly, PDF & Email

                                Torna alla Sezione

ATTIVITÀ REGIME AMMINISTRATIVO CONCENTRAZIONE DI REGIMI AMMINISTRATIVI RIFERIMENTI  NORMATIVI
29 Vendita al minuto di alcolici in:

a) esercizio di vicinato;

b) media o grande struttura di vendita;

c) in caso di attività commerciale già avviata. 

a) SCIA unica

b) Autorizzazione-Silenzio assenso più Comunicazione

c) Comunicazione

a) SCIA per l’avvio dell’esercizio di vicinato più comunicazione per la vendita al minuto di alcolici;

b) Autorizzazione per l’avvio della media o grande struttura di vendita più comunicazione per la vendita al minuto di alcolici;

c) Comunicazione per la vendita al minuto di alcolici.

La comunicazione, che vale quale denuncia ai sensi del D.Lgs. n. 504/1995 all’Agenzia delle dogane, a cui deve essere trasmessa da parte del SUAP, è presentata:

a) compilando un apposito allegato della SCIA unica;
b) contestualmente alla presentazione dell’istanza;
c) all’avvio della vendita al minuto di alcolici (successivo a quello dell’attività).

D.Lgs. n. 504/1995, artt. 29 e 63 D.Lgs. n. 114/1998, artt. 7, 8 e 9
 30 Vendita di farmaci da banco e medicinali veterinari in:

a) esercizio di vicinato;

b) media o grande struttura di vendita;

c) in caso di attività commerciale già avviata.

a) SCIA unica

b) Autorizzazione-Silenzio assenso più Comunicazione

c) Comunicazione

a) SCIA per l’avvio dell’esercizio di vicinato più comunicazione per la vendita di farmaci da banco e medicinali veterinari;

b) Autorizzazione per l’avvio della media o grande struttura di vendita più comunicazione per la vendita di farmaci da banco e medicinali veterinari;

c) Comunicazione per la vendita di farmaci da banco e medicinali veterinari.

La comunicazione, che deve essere trasmessa da parte del SUAP alla Regione e al Ministero della salute, è presentata:

a) compilando un apposito allegato della SCIA unica;

b) contestualmente alla presentazione dell’istanza;

c) all’avvio della vendita di farmaci da banco e medicinali veterinari(successivo a quello dell’attività).

D.L. n. 223/2006, convertito con L. n. 248/2006, art. 5

D.L. n. 1/2012, convertito con L. n. 27/2012, art. 11, c. 14

D.Lgs. n. 114/1998, artt. 7, 8 e 9

31 Vendita al minuto di gas di petrolio liquefatto (GPL) per combustione in:

a) esercizio di vicinato;

b) media o grande struttura di vendita;

c) in caso di attività commerciale già avviata.

a) SCIA unica

b) Autorizzazione-Silenzio assenso più Comunicazione

c) Comunicazione

a) SCIA per l’avvio dell’esercizio di vicinato più comunicazione per la vendita al minuto di gas di petrolio liquefatto (GPL) per combustione;

b) Autorizzazione per l’avvio della media o grande struttura di vendita più comunicazione per la vendita al minuto di gas di petrolio liquefatto (GPL) per combustione;

c) Comunicazione per la vendita al minuto di gas di petrolio liquefatto (GPL) per combustione.

La comunicazione, che deve essere trasmessa da parte del SUAP all’Agenzia delle Dogane, è presentata:

a) compilando un apposito allegato della SCIA unica;

b) contestualmente alla presentazione dell’istanza;

c) all’avvio della vendita al minuto di gas di petrolio liquefatto (GPL) per combustione (successivo a quello dell’attività)

In caso di vendita di gas liquefatti (GPL) in recipienti mobili con quantitativi superiori o uguali a 75 Kg, la SCIA prevenzione incendi per i casi di cui alla lettera:

a) c) deve essere presentata compilando un apposito allegato della SCIA unica, che è trasmesso a cura del SUAP ai VV.F.

b) deve essere presentata contestualmente all’istanza ed è trasmessa a cura del SUAP ai VV.F.

D.Lgs. n. 504/1995, art. 25, commi 1 e 4

D.Lgs. n. 114/1998, artt. 7, 8 e 9

D.P.R. n. 151/2011 – Allegato 1, punto 3, lett. b)

32 Vendita al minuto di gas infiammabili in recipienti mobili compressi in:

a) esercizio di vicinato;

b) media o grande struttura di vendita.

c) in caso di attività commerciale già avviata.

a) SCIA unica

 

b) Autorizzazione-Silenzio assenso più Comunicazione

 

c) Comunicazione

a) SCIA per l’avvio dell’esercizio di vicinato più comunicazione per la vendita al minuto di gas infiammabili in recipienti mobili compressi;

b) Autorizzazione per l’avvio della media o grande struttura di vendita più comunicazione per la vendita al minuto di gas infiammabili in recipienti mobili compressi;

c) Comunicazione per la vendita al minuto di gas infiammabili in recipienti mobili compressi.

La comunicazione, che vale quale denuncia ai sensi del D.Lgs. n. 504/1995 all’Agenzia delle dogane, a cui deve essere trasmessa da parte del SUAP, è presentata:

a) compilando un apposito allegato della SCIA unica;

b) contestualmente all’istanza;

c) all’avvio della vendita al minuto di gas infiammabili (successivo a quello dell’attività).

In caso di vendita al minuto di gas infiammabili in recipienti mobili compressicon capacità geometrica complessiva superiore o uguale a 0,75 mc, la SCIA prevenzione incendi per i casi di cui alla lettera:

a) e c) deve essere presentata compilando un apposito allegato della SCIA unica, che è trasmesso a cura del SUAP ai VV.F.

b) deve essere presentata contestualmente all’istanza ed è trasmessa a cura del SUAP ai VV.F.

D.P.R. n. 151/2011

D.Lgs. n. 504/1995, art. 25, commi 1 e 4

D.Lgs. n. 114/1998, artt. 7, 8 e 9